Sharing is caring!

Illuminazione a LED

Cerchiamo di saperne di più sui vantaggi dell’illuminazione a LED. 

  • MAGGIOR DURATA (dalle 25000 ore di un tubo a LED fino 50000, se immaginiamo che le ore medie annuali di un P.d.V. sono circa 3700, è semplice calcolare la durata in anni).
  • ECO-COMPATIBILITA’ (le lampade tradizionali contengono gas tossici).
  • EMISSIONE DI LUCE PRATICAMENTE PRIVA DI ULTRAVIOLETTI – UV – E DI INFRAROSSI – IR – (gli alimenti, i cosmetici e i tessuti; sono i più danneggiati dai raggi UV e IR).
  • ASSENZA DI MANUTENZIONE.
  • RISPARMIO ENERGETICO (per esempio un 13 watt a LED equivale ad 50 watt di una lampada tradizionale).
  • ELEVATA EFFICIENZA LUMINOSA (usando i LED possiamo garantire lo stesso tipo di luce delle lampade tradizionali)

L’ILLUMINAZIONE A LED NON E’ UNA MODA, MA UNA NECESSITA’!

E’ infatti previsto che tutte le nazioni, entro il 2025, dovranno adottare un’illuminazione esclusivamente a LED.

CHE COS’E’ UN LED

  • L.E.D. significa Diodo ad Emissione Luminosa

Sono attualmente la massima espressione tecnica per quanto riguarda la resa luminosa (fino a 130 lm/W) e le correnti di pilotaggio (fino a 1000 mA e oltre).

COME VALUTARE I PRODOTTI A LED?

I PRINCIPALI VALORI ILLUMINOTECNICI SONO:

  1. Watt
  2. Lumen
  3. Lux
  4. Efficienza Lumen/Watt
  5. C.R.I. –Indice di resa cromatica (Ra)
  6. C.C.T. – Temperatura di colore correlata (K°)

È sempre necessario prendere in considerazione la combinazione di tutte queste variabili e non considerarle singolarmente.

Il Lumen è l’unità di misura del flusso luminoso e rappresenta la quantità di luce totale (performance) emessa per secondo da una fonte luminosa.

I lumen devono essere sempre messi in correlazione con i Lux.

Le immagini che seguono danno un idea di questo rapporto.

CONO CONCENTRATO E CONO AMPIO - CONO LUCE - ILLUMINAZIONE A LED
CONO LUCE – ILLUMINAZIONE A LED
SCALA DI SEZIONE CONO LUCE - ILLUMINAZIONE A LED
SEZIONE CONO LUCE – ILLUMINAZIONE A LED

Lux è l’unità di misura per l’illuminamento ad una certa distanza tra la sorgente e la superficie illuminata.

L’intensità luminosa varia a seconda della gestione delle ottiche (riflettori).

Gli stessi Lumen emessi con angolo di 40° forniscono più Lux per metro quadro che gli stessi Lumen con un angolo di 80°.

L’efficienza luminosa è il rapporto tra il flusso luminoso e la potenza in ingresso impiegata (lm/watt).

È la misurazione di come una sorgente luminosa produce luce visibile. È uno dei valori più importanti di comparazione.

I LED hanno un’efficienza più alta di qualsiasi altra fonte luminosa.

CHI RENDE CIO’ CHE GUARDIAMO PIÙ REALE AI NOSTRI OCCHI?

Il C.R.I., unità di misura quantitativa espressa in percentuale (%), è la proprietà di una fonte luminosa di riprodurre fedelmente i colori di vari oggetti comparandoli con la luce ideale o naturale (luce solare = 100%).

Per progetti di interni dovrebbero essere usate solamente luci con una resa cromatica uguale o superiore a 85%.

L’85% attualmente è il miglior compromesso tra efficienza luminosa ed alto C.R.I.

INFINE…..IL COLORE DELLA LUCE

La temperatura colore di una sorgente luminosa definisce le varie tonalità di bianco ed è convenzionalmente misurata in temperatura assoluta, in Kelvin (°K).

Il bianco caldo ha una bassa temperatura colore (2700/4000 °K) parametri indicati principalmente  per ambienti interni. Il bianco freddo ha un’alta temperatura colore (4500/8000°K) parametri indicati principalmente per ambienti esterni.

Anche in questo caso le foto vi daranno maggior realtà sul punto.

RIFERIMENTO A GRADI KELVIN - COLORE LUCE - ILLUMINAZIONE A LED
COLORE LUCE – ILLUMINAZIONE A LED
DA FREDDO A CALDO - COLORE LUCE - ILLUMINAZIONE A LED
COLORE LUCE – ILLUMINAZIONE A LED
DA FREDDO A CALDO - COLORE LUCE - ILLUMINAZIONE A LED
COLORE LUCE – ILLUMINAZIONE A LED

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *